+39 0721/855039

2 Mag 2018

PON Scuola: Competenze di base – II Edizione

stampa
AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE DI BASE IN CHIAVE INNOVATIVA, A SUPPORTO DELL’OFFERTA FORMATIVA– scadenza 11 maggio 2018

Destinatari:

  1. a) le scuole dell’infanzia statali;
  2. b) le istituzioni scolastiche statali del primo ciclo di istruzione (scuole primarie e secondarie di primo grado);
  3. c) le istituzioni scolastiche statali del secondo ciclo di istruzione (scuole secondarie di secondo grado).

Tipi di interventi:

  1. 2.1 – Azioni specifiche per la scuola dell’infanzia (linguaggi e multimedialità – espressione creativa – espressività corporea)

Ogni istituzione scolastica in cui è presente una sede di Scuola dell’infanzia può presentare un Progetto per l’Azione 10.2.1 e relativa Sotto Azione 10.2.1.A, inserendovi un numero di moduli formativi (minimo 2) scelti fra quelli indicati di seguito.

Moduli:

  1. Linguaggi
  2. Educazione bilingue –educazione plurilingue
  3. Multimedialità
  4. Musica
  5. Espressione corporea (attività ludiche, attività psicomotorie)
  6. Espressione creativa (pittura e manipolazione)
  1. Pluri-attività (attività educative propedeutiche di pregrafismo e di precalcolo, multiculturalità, esplorazione dell’ambiente, ecc.).

 

  1. 2.2 – Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base (lingua italiana, lingue straniere, matematica, scienze, ecc.) con particolare riferimento al primo ciclo e al secondo ciclo.

Ogni istituzione scolastica in cui sono presenti sedi di Scuola del I ciclo (scuola primaria e secondaria di primo grado) o di Scuola del II ciclo (scuola secondaria di secondo grado) può presentare un Progetto per l’Azione 10.2.2 e relativa Sotto Azione 10.2.2.A, inserendovi un numero di moduli formativi (minimo 2) scelti fra quelli indicati di seguito.

Moduli:

  1. Lingua madre
  2. Italiano per Stranieri (L2)
  3. Lingua straniera
  4. Lingua inglese per le allieve e per gli allievi delle scuole primarie
  5. Matematica
  6. Scienze

I progetti proposti devono prevedere:

  • Approcci innovativi. Le proposte progettuali devono essere caratterizzate da approcci innovativi, in grado di superare la dimensione frontale e trasmissiva dei saperi, di promuovere la didattica attiva, di mettere al centro le alunne e gli alunni, le studentesse e gli studenti e di valorizzare lo spirito d’iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base.
  • Risposta ai bisogni. Le proposte progettuali devono tenere in considerazione i punti di forza e le criticità già contenuti nel Rapporto di Autovalutazione, in modo da poter rispondere ai fabbisogni reali e da supportare la scuola in un percorso di miglioramento, anche in base ai dati sui livelli di competenza registrati nelle rilevazioni nazionali (INVALSI). I progetti, pertanto, devono essere prioritariamente rivolti alle studentesse e agli studenti con maggiori difficoltà di apprendimento e/o provenienti da contesti caratterizzati da disagio socioculturale. Sarà cura delle istituzioni scolastiche definire criteri funzionali alla corretta individuazione dei destinatari. Le istituzioni scolastiche devono, quindi, compilare, nella logica del Sistema Nazionale di Valutazione (SNV), una scheda di autodiagnosi, già predefinita nel sistema informativo, che costituisce una importante analisi della situazione di partenza, volta a individuare le aree che necessitano di interventi correttivi e a focalizzare i cambiamenti da avviare per ottimizzare i livelli di prestazione delle scuole.
  • Contenuti. I contenuti specifici sono riportati negli Allegati 1 e 2 al presente Avviso.
  • Programmazione delle attività. I progetti finanziati con il Fondo Sociale Europeo sono aggiuntivi rispetto alla programmazione ordinaria delle istituzioni scolastiche e alle attività curricolari e vanno, quindi, progettate in sinergia con le stesse, a supporto dell’apprendimento curricolare.

Periodo:

Le attività oggetto delle proposte progettuali possono avere una durata biennale ed essere, quindi, realizzate dal momento dell’autorizzazione fino al termine dell’anno scolastico 2019-2020, durante l’anno scolastico oppure nel periodo estivo.

 

Per maggiori informazioni:

mail: m.sabbatini@consultingmeta.it/ g.gabbianelli@consultingmeta.it

tel: 0721 855039

 

WordPress Lightbox Plugin